Ci provo così a far giardinaggio

Foto numero 1

Come molte persone, anch'io mi diletto di giardinaggio, a maggior ragione ora che mi occupo di concimazione biologica.... naturalmente usando un concime biologico sono restio ad usare pesticidi e vari accorgimenti chimici per tenere lontani i predatori quali lumaconi, uccelli e larve presenti sottoterra che fanno man bassa di radici d'insalata, se poi aggiungiamo che con due lavori non ho tempo di seguire il giardino come si dovrebbe togliendo le infestanti e quant'altro ecco che alla fine raccolgo ben poco.... E allora ecco l'idea : il giardino sopraelevato (vedere la foto numero 1) così è fuori dalla portata delle lumache, con una retina proteggo i semi dai passerotti e evito che diventi il cesso dei gatti di passaggio e non ultima cosa è ad altezza tavolo che per togliere le erbacce cattive non ha prezzo ! Io ne ho allestiti sei per il momento, se come penso, funzionerà sicuramente ne metterò altri. A differenza dell'impianto a terra necessita di irrigazioni più frequenti , cosa ovviabile mettendo i sottovasi. Nel vaso (di dimensioni 100 x 45 x 40) che è drenante già di suo ho disposto 5 cm. di argilla appunto per drenare e 30 cm.circa di un misto tra terra comune, 20% di terriccio universale con scopo di frollatura e 20% di humus di lombrico di mia produzione il tutto fresato in contenitore e poi disposto nel vaso pronto per la semina appena smetteranno le gelate notturne. Chi fosse interessato posso sia procurargli i vasi e l'humus (naturalmente Saluta) ,sia costruirgli i supporti in tre materiali (e prezzi) differenti : in legno ,meno durevole ma più economico ,€ 20,00 caduno ; in ferro, meglio del legno ma pesante e che necessita manutenzione, € 30,00 caduno; in alluminio,leggero senza manutenzione ma più costoso : € 40,00 caduno (dettaglio nella foto 2)

Foto numero 2

Ed ecco le prime foto con il mio orto sopraelevato, è nato tutto e finalmente con delle grigliette (sempre autocostruite) non hanno pasteggiato solo gli uccelli con la mia insalata ed essendo in alto anche le lumache sono state lontane, sto pure facendo l'esperimento con i porri e pare procedano bene, il vantaggio dell'orto nei vasi è che non ristagna l'acqua quando piove tanto come ultimamente e quindi le piantine pur non facendo faville comunque non risentono molto del clima, per contro ovviamente nei periodi siccitosi è necessario bagnare di più che nel terreno, ad ogni modo la cosa che apprezzo di più è di poter togliere agevolmente l'erba cosa non da poco...

Ecco i primi risultati : melanzane fiorite 30 giorni dopo l'impianto e nonostante il tempo pazzo

Pomodori con i pomodorini e peperoni fioriti

Fagioli rampicanti e carote

Insalata (dolcissima) e fagioli rampicanti

e l'immancabile zucchina ...

I miei piccoli porri, non siamo a Cervere ma spero che saranno buoni ugualmente...ah ! accetto consigli !!

UA-73825618-1